Excite

Web Tax: che cos'è, i pro e i contro della tassa sul web

Da qualche giorno nel web (e non solo) la discussione sembra essere focalizzata solo su di un aspetto, la Web Tax: ma che cos'è? Che cosa comporterà per il mondo di internet la sua approvazione? Quali i suoi vantaggi ma, sopratutto, gli aspetti negativi che porta con sé?

In sostanza la Web Tax impone, a chiunque voglia vendere un servizio, una pubblicità o un qualsiasi bene legato al commercio online, il possesso della partita iva italiana. Nessun soggetto escluso, nemmeno i grandi colossi del calibro di Google, Yahoo o Amazon che, dunque, per essere operativi sul nostro territorio dovrebbero intraprendere anche loro questa procedura o chiudere i commerci con il Bel Paese. Questa tassa, inclusa nell'emendamento alla Legge di Stabilità e approvata lo scorso 12 dicembre alla Commissione di bilancio della Camera è stata principalmente pensata per proteggere merci e servizi italiani che, così facendo, andrebbero a creare maggiori ricavi e commerci interni, migliorando, così si spera, l'economia, ed evitando che risorse utili vengano spese verso l'estero.

Un'idea che, però, va incontro a numerosi problemi e vizi, primo tra tutti il diritto comunitario europeo, che prevede un libero scambio di beni e servizi tra gli stati membri, fattore non previsto dalla tassa sul web (cosa che espone il nostro Paese a una certa sanzione). Inoltre, se approvata definitivamente, questa Web Tax porterebbe non solo disagi alle grandi aziende, ma anche ai piccoli professionisti, ai freelance obbligati ad aprire una Partita Iva italiana per i loro, seppur piccoli, affari (andando, così, a scoraggiare l'entrata sul nostro mercato) o ai privati che potrebbero dover rinunciare a cercare determinati beni e servizi perché non presenti qui in Italia.

Proprio per questi a altri motivi è nato salviamo il web, sito in cui si sta svolgendo un'attiva raccolta firme proprio per evitare tutti questi problemi e sensibilizzare le persone ai rischi di una futura Web Tax.

adsl.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016