Excite

Come si creano le reti wireless?

La maggior parte dei nuovi dispositivi hi-tech riescono ad effettuare un collegamento ad una rete senza aver bisogno di fili. Questa tecnologia non cablata viene detta wireless ed è presente in quasi tutti i nuovi dispositivi elettronici come smartphone, notebook, TV, impianti hi-fi, ecc..

Cosa sono e come si creano le reti wireless

Ogni dispositivo, per utilizzare la tecnologia wireless, deve essere predisposto all'origine: è improponibile dotare di tecnologia wireless un vecchio televisore o un semplice cellulare. I nuovi dispositivi, invece, se sono predisposti al wireless o al Wi-Fi, ossia alla connessione ad internet senza fili, avranno al loro interno integrate tutte le tecnologie adeguate. Nei computer, invece, è quasi sempre possibile implementare una scheda wireless interna o esterna per il collegamento Wi-Fi. Negli smartphone, nelle TV e negli impianti Wi-Fi la tecnologia Wi-Fi o è presente oppure non può essere implementata. Questi stessi dispositivi possono non avere il Wi-Fi, ma possono comunicare in modalità wireless (tramite Bluetooth, ad esempio) con altre periferiche come cuffie, auricolari, casse e amplificatori.

Per creare una nuova rete wireless con il computer occorre procurarsi una scheda Wi-Fi USB esterna, caricare i driver e configurare tutti i dati d'accesso della propria rete WLAN.

Vantaggi e svantaggi

Il vantaggio principale di avere una rete wireless è quella di non dover più utilizzare cavi di collegamento. Ancora oggi, però, bisognerà utilizzare i cavi per alimentare i dispositivi. Gli svantaggi sono molto relativi: infatti, la probabilità di avere un segnale disturbato è direttamente proporzionale alla distanza che si deve coprire. Adattatori wireless potenti riescono a coprire distanze di decine e decine di metri, superando barriere fisiche come muri e oggetti.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019