Excite

Come verificare le prossime coperture ADSL

L'Italia è un paese nel quale il problema del "digital divide" (divario digitale) è ancora drammaticamente presente: qualche milione di cittadini non ha infatti accesso al servizio ADSL in molti piccoli Comuni, comunità montane, ma anche periferie delle grandi metropoli. Non è questa la sede per identificare di chi sia la colpa di questa situazione, ma a questi sfortunati cittadini si possono indicare i metodi per scoprire quali sono le prossime coperture ADSL, ovvero le località nelle quali Telecom Italia o altri operatori renderanno disponibile la connettività a banda larga, quali sono i tempi previsti e quali, purtroppo, le zone in cui il servizio non sarà erogato a tempo indeterminato per problemi alla infrastruttura di rete.

Telecom Italia

Sul sito di Telecom Italia "Wholesale", espressamente riservato alle offerte per i provider che si vogliono connettere alla rete dell'operatore "incumbent" (wholesale-telecomitalia.it) è possibile verificare in dettaglio quali saranno i prossimi Comuni coperti dal servizio ADSL, ma anche verificare le centrali telefoniche sature o quelle che hanno registrato, per qualche motivo, un "KO tecnico". Arrivare a questi elenchi di località non è molto immediato ma neanche difficilissimo: dalla home page, sotto la voce "Servizi", scegliere l'opzione "Banda Larga", poi fare clic sulla voce "Bitstream", infine su "Coperture Geografiche". Sotto questo menu sono presenti i link grazie ai quali è possibile scaricare i fogli elettronici in formato Excel che contengono tutte le informazioni.

Anti Digital Divide

Un altro sito molto utile per chi cerca informazioni di questo tipo, è quello dell'Associazione di utenti internet e TLC "Anti Digital Divide" (antidigitaldivide.org), da anni attiva in questa vera e propria battaglia contro la mancanza di banda larga in tutta la penisola. Le attività dell'associazione si possono seguire anche sui social network come Twitter e Facebook, ma la vera "miniera" di informazioni che viene messa a disposizione degli utenti, è rappresentata dal forum dell'associazione ADD; vi è anche uno spazio in cui possono scrivere gli stessi operatori di telecomunicazioni e dove, spesso e volentieri, si riescono a reperire informazioni in anteprima direttamente da chi lavora sull'aggiornamento delle reti telefoniche.

Verifica della disponibilità

Quando si ha finalmente notizia dell'imminente arrivo dell'ADSL nella propria zona, bisogna preoccuparsi di controllare che il servizio si effettivamente disponibile il prima possibile; questo perché, a volte, per carenze strutturali delle linee o delle centrali, anche quando l'ADSL diventerà finalmente disponibile, gli utenti che potranno usufruirne saranno in numero nettamente inferiore a quanti ne hanno fatto effettivamente richiesta, quindi il servizio verrà erogato a chi si abbona per primo! Se già si possiede una linea telefonica, è possibile verificare la disponibilità dell'ADSL con i servizi presenti sui siti dei diversi operatori di telefonia (provare in prima istanza con il proprio, ovviamente!), anche se il servizio online di riferimento è sempre di Telecom Italia. Si chiama Lido (adsl2.csi.telecomitalia.it) e permette di inserire il proprio numero di telefono e scegliere il servizio ADSL o HDSL di proprio interesse, per poi ottenere il responso nella speranza, ovviamente, che sia positivo!

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018