Excite

Il ministro Passera apre alla banda larga

  • http://commons.wikimedia.org/wiki/File:TP_Neostrada_Thomson_SpeedTouch_546.jpg

Tra le prossime opere del governo Monti, potrebbe esserci un'azione dedicata alle infrastrutture adsl. Lo conferma Corrado Passera, nuovo Ministro dello Sviluppo Economico, delle Infrastrutture e dei Trasporti, durante un'audizione tenuta alla Camera.

Secondo Passera, si cercherà di creare in futuro un’Unione digitale tra i paesi della Comunità Europea. Ma prima di pensare ad una prospettiva del genere, bisogna adoperarsi per risolvere il problema del digital divide, presente in diverse aree d'Italia, ed in particolar modo a livello aziendale.

Il ministro Pasera ha dichiarato che : “La banda larga dovrebbe essere una delle priorità nell’azione di questo governo nei prossimi mesi. Il ritardo delle nostre Piccole e Medie Imprese sul mercato digitale rispetto alle concorrenti di altri paesi europei.”

Per Passera, non è possibile avere risultati “in tempi relativamente brevi”, e bisogna sfruttare al meglio “le risorse già esistenti”.
Inoltre, ha dichiarato che si tratta di “un capitolo che ci vedrà molto impegnati”, in riferimento alle Reti di nuova generazione, sulle quali gli operatori telefonici nazionali stanno per formulare dei nuovi piani di investimenti e relative tariffe per i consumatori.

In sostanza, Passera si augura un ripristino degli investimenti sull'adsl in Italia, con conseguente rinnovamento delle infrastrutture dedicate, per raggiungere un standard di alto livello.

L'attesa dei provider e degli utenti è palpabile, ma la situazione economica italaina e la mancanza di fondi non fanno sperare in tempi brevi. Staremo a vedere.

adsl.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016