Excite

Attenzione alla truffa del rinnovo contratto Telecom!

  • Youtube

La regola d'oro della prudenza vale sempre quando si ha a che fare con telefonate a carattere commerciale gestite dai call center, ma solitamente chi alza la cornetta e sente dall’altra parte una voce che si qualifica come servizio clienti dell’uno o dell’altro operatore non ha particolari motivi di preoccupazione: truffe permettendo.

Ecco quando ci sarà l'addio al telefono fisso

Proprio in queste ore, infatti, secondo quanto denunciato dal segretario nazionale dell’Aduc Primo Mastroianni in una nota stampa pubblicata per avvisare tutti i consumatori delle segnalazioni ricevute, sembra che alcuni “furbetti” delle chiamate a distanza stiano provando a raggirare centinaia di utenti della telefonia fissa con una diabolica trappola tesa a rubare i dati dei cittadini iscritti agli elenchi Telecom.

Spacciandosi per legali rappresentanti dell’ufficio contratti dell’azienda leader della telefonia a livello nazionale, i truffatori starebbero ricattando gli abbonati minacciando la sospensione del servizio in mancanza di un tempestivo “rinnovo” dell’opzione a suo tempo sottoscritta o in alternativa la perdita delle agevolazioni finora godute in virtù della tariffa scelta sulla linea in questione.

(Truffa servizi telefonici Premium e telemarketing, rimborso e autodifesa dell'utente)

Una delle frasi ricorrenti, stando ai racconti delle prime “prede” delle chiamate a scopo di truffa, sarebbe “non mi faccia perdere la pazienza alle 10 del mattino”, orario evidentemente privilegiato per l’offensiva spietata dei sedicenti operatori Telecom all’attacco degli utenti della rete fissa con l’obiettivo piuttosto evidente di estorcere informazioni sensibili agli ignari cittadini iscritti agli elenchi degli abbonati sulle Pagine Bianche.

Lo stesso numero uno dell’Aduc ha annunciato, a margine dell’intervento di denuncia pubblica delle telefonate moleste in corso su migliaia di numeri Telecom, l’immediato ricorso all’autorità nazionale di garanzia per la protezione dei dati personali in difesa di tutte le vittime di quello che purtroppo non può essere interpretato come uno scherzo in stile “pesce d’Aprile” rappresentando invece un vero e proprio tentativo di furto di informazioni riservate da parte di truffatori di professione.

Pubblicato da Marco Franco - Profilo Google+ - Leggi più articoli di Marco Franco

adsl.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017