Excite

Con ADSL e TV: video in streaming "on demand"

La presenza in internet di contenuti come video musicali, film, e programmi televisivi precedentemente andati in onda da rivedere e' sempre più massiccia. Con l'ADSL e una "smart" TV lo streaming di questi contenuti è semplice ed efficace. Questo ha cambiato le serate di molte famiglie italiane, o almeno delle più tecnologicamente evolute.

Come liberarsi dalla schiavitù dei network televisivi.

Con la diffusione delle linee a banda larga ADSL, molti hanno la possibilità utilizzare il web come sorgente praticamente illimitata di contenuti multimediali. Mentre un tempo per vedere un video da internet occorreva "scaricarlo" sul PC, con tempi di attesa anche molto lunghi a causa della limitata velocità della linea, adesso sono sufficienti poche decine di secondi per memorizzare una parte del filmato (buffering), che servirà al PC come "serbatoio" per far fronte a "buchi" di trasmissione dati senza introdurre pause di attesa al filmato che si sta vedendo. Questo, in pratica, è lo "streaming", che permette quindi una visione quasi in tempo reale del documento audio-video selezionato da noi sul web.

Tutto questo è fattibile sia con un PC sia con i recenti apparecchi televisivi che, oltre alla ricezione dei normali canali trasmessi attraverso il digitale terrestre, possono essere connessi a internet tramite linee domestiche Ethernet o Wi-Fi, le cosiddette "Smart TV". Samsung e Sony in prima fila, ma anche LG, Toshiba e Philips hanno modelli di TV così concepiti.

Questo nuova possibilità ha cambiato e cambierà sempre di più il modo di vivere l'intrattenimento domestico: "pescando" in internet non solo potremo scegliere il programma della serata in modo del tutto autonomo e indipendente da quanto hanno deciso per noi i grandi (o piccoli) network televisivi come Rai, Mediaset o SKY, ma potremo farlo anche agli orari che fanno più comodo a noi, a richiesta (on demand). Lo streaming può essere gratuito o a pagamento.

Attualmente, ADSL e TV in streaming hanno ancora alcuni svantaggi rispetto alle soluzioni tradizionali:

  1. La qualità video è inferiore, soprattutto rispetto alle recenti trasmissioni via satellite e in digitale terrestre in alta definizione.
  2. La TV, non essendo normalmente dotata di una tastiera qwerty, per la navigazione in rete "classica" è più scomoda del PC.

Comunque, si ritiene che, con il progredire della tecnologia, questi svantaggi verranno prima o poi risolti. Già oggi si sente parlare di streaming HD e di telecomandi con tastiera qwerty incorporata.

Liberi di scegliere

ADSL e TV in streaming. Sicuramente alcuni dovranno farci l'abitudine. Anziché la sequenza del solito palinsesto settimanale, che magari può dare un po' di effimera sicurezza, avere a disposizione "una rete grande come il mondo" (World Wide Web, per l'appunto) alla quale attingere contenuti audio e video provenienti da qualsiasi paese del mondo può essere un po' disorientante, all'inizio, ma poi, probabilmente, ci si ricorderà della vecchia TV come di una camicia di forza.

adsl.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016